- Autore: Ester Aloisio
Innovazione e cultura d’impresa: connubio indispensabile

L’innovazione è generalmente apportatrice di miglioramenti rispetto a quanto esistito nel passato ed è quindi ispiratrice di progresso.

Ma ciò non sempre accade perchè spesso l’ansia di modificare il preesistente può portare a peggioramenti delle situazioni. Ecco perchè l’introduzione dell’innovazione dee avvenire attraverso un processo selettivo, che veda come protagonista una cultura in grado di confrontare la novità proposta con la tradizione, ricercando quale effettivo miglioramento essa possa apportare nell’ambito di una naturale evoluzione, anche quanto questa procede con forti discontinuità determinate da cambiamenti drastici che sconvolgono l’intero scenario operativo.

Vi sono innovazioni incrementali che migliorano gradualmente lo stato dell’arte preesistente provocando cambiamenti quasi impercettibili, i quali tuttavia portano nel tempo a sostanziali mutamenti di scenario.

Le innovazioni radicali, invece, determinano vere e proprie rivoluzioni rispetto al passato, hanno cioè un andamento di tipo catastrofico capace di determinare sostanziali cambiamenti del normale andamento della storia e quindi di creare forti discontinuità con le situazioni preesiste nei in un clima di imprevedibilità, di caos, di non linearità, di disordine.

Per far fronte a tali situazioni è allora indispensabile poter contare, ancora, su una forte e profonda cultura, una cultura nuova capace di dominare l’imprevedibilità degli eventi che si presentano caotici e di difficile governabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *